domenica 19 novembre 2017

SERIE A2: BERGAMO CI PROVA MA AL PALADOZZA NON SI PASSA


.
dal sito www.bb14.it
.
Non basta una partita tatticamente impeccabile a Bergamo per sbancare il PalaDozza. Il finale, 68-62, premia la Consultinvest, brava nel rimanere sempre avanti nel punteggio e a gestire al meglio l’ultimo quarto, decisivo per l’esito dell’incontro. Un plauso comunque va agli uomini di Ciocca, bravi nel confondere le idee ai padroni di casa in difesa e dimostratisi – una volta in più – un gruppo che non molla mai. Per i gialloneri ora è prevista una settimana senza partite ufficiali, vista la finestra FIBA che vedrà impegnati Gelvis Solano e Jonas Zohore con le rispettive nazionali. Il prossimo impegno è previsto per domenica 3 dicembre 2017 in casa dell’Andrea Costa Imola, per la decima giornata del campionato di serie A2 Old Wild West.

Bergamo parte col piglio giusto grazie ai canestri di Cazzolato e Zohore e tiene a bada i padroni di casa, che non forzano i ritmi (6-6 al 5’); la partita si mantiene equilibrata in questa fase, dove si segna molto poco, e il punteggio si sblocca solo dopo una tripla di Fultz e un libero di Ferri (9-7 al 9’). Sul finale di frazione Bryan è costretto ad uscire a causa di un infortunio al ginocchio, col punteggio che non si schioda.

Solano impatta in penetrazione (9-9 al 12’), due triple di Fultz e Legion tengono avanti la Fortitudo, che però non scappa per la buona vena di Solano (17-12 al 15’); dopo un time-out i padroni di casa provano ad accelerare sfruttando le basse percentuali di Bergamo e toccano il +10 sul 27-17, chiudendo il primo tempo avanti 29-18.

Solano inaugura il secondo tempo con la prima tripla della serata di Bergamo, poi con altri tre punti tiene Bergamo ancora in partita, nonostante Bologna alzi i giri del proprio attacco (38-24 al 23’); la Fortitudo ora è più fluida e per Bergamo si fa dura contenere Mancinelli e compagni, ma la caparbietà degli uomini di Ciocca è encomiabile e i gialloneri non escono dalla partita grazie a Sergio, prezioso pure in difesa, e Zohore (44-36 al 27’). Cinciarini si vede fischiato un fallo tecnico per proteste e Bergamo si avvicina ulteriormente con quattro punti filati di Fattori e un canestro di Solano, che scatena le urla del PalaDozza (47-43 al 29’), con Mancinelli e lo stesso Solano che fissano il punteggio sul 50-45 al 30’.

Bozzetto infila il -3 sul perfetto assist di Ferri, Bologna si rianima con un gioco da tre punti di Legion (56-49 al 32’). McCamey si prende la scena con quattro punti consecutivi che valgono il nuovo +9 interno, che obbliga coach Ciocca al time-out; Fattori risponde presente (58-51 al 34’), Bergamo però paga dazio a causa di un fallo antisportivo fischiato a Sergio tornando a -11 dopo un contropiede di Legion. I fischi del PalaDozza all’indirizzo di Solano si fanno sempre più assordanti, e in questo clima la Fortitudo tiene i nervi saldi, scappando definitivamente con la tripla di Fultz (65-51 al 37’). Bergamo ci prova fino alla fine con Zohore e Fattori, Solano inchioda la schiacciata del -8 a 50” dalla sirena e Cinciarini mette il canestro della staffa dall’arco, dando i due punti alla Fortitudo.

Consultinvest Bologna-Bergamo 68-62 (9-7, 29-18, 50-45)

Consultinvest Bologna: McCamey 14 (7/10, 0/2), Legion 18 (5/13, 2/4), Amici 4 (1/3), Mancinelli 7 (2/3, 1/3), Gandini 4 (1/3, 0/1); Cinciarini 8 (1/6, 1/3), Fultz 9 (0/1, 3/6), Italiano (0/2 da tre), Pini 4 (2/5), Bryan, Boniciolli n.e., Montanari n.e.. All. Boniciolli

Bergamo: Ferri 7 (1/3, 1/6), Solano 21 (8/11, 1/6), Cazzolato 3 (1/2, 0/5), Fattori 13 (5/7, 1/4), Zohore 13 (5/11, 0/1); Bozzetto 2 (1/2), Sergio 3 (0/1, 1/3), Mascherpa (0/3, 0/2), Sanna, Bedini n.e., Piccoli n.e., Ricci n.e.. All. Ciocca

Tiri liberi: Consultinvest Bologna 9/15, Bergamo 8/14

Rimbalzi: Consultinvest Bologna 42 (Mancinelli 11), Bergamo 44 (Zohore 12)

Assist: Consultinvest Bologna 18 (Fultz 5), Bergamo 16 (Solano 7)

Usciti per cinque falli: –

Spettatori: 5000
.